post

Astensione del 24, 25 e 26 maggio 2016 e manifestazione nazionale del 25 maggio 2016

La manifestazione nazionale dell’Unione delle Camere Penali Italiane, nel corso dell’astensione del 24, 25 e 26 maggio, si terrà il 25 maggio presso la Sala Consiliare della Suprema Corte di Cassazione, dalle ore 10 alle ore 17.30.

Pubblichiamo i manifesti dell’astensione.

Il programma della manifestazione del 25 sarà pubblicato a breve.

Agenzia di stampa del 19 maggio 2016

Giustizia: sciopero penalisti, il 25 iniziativa in Cassazione

Contro riforma processo e prescrizione (ANSA) – ROMA, 19 MAG – Tre giorni di sciopero, dal 24 al 26 maggio prossimi e una manifestazione, il 25, in Cassazione. I penalisti si apprestano ad una dura protesta “contro una riforma asistematica del processo” e “una riforma della prescrizione che non accorcia, ma allunga i tempi del processo, violando la presunzione di innocenza, il diritto alla vita degli imputati”. Tra le ragioni dell”astensione dalle udienze – che saranno illustrate il 24 in una conferenza stampa – anche la attuale normativa in tema di intercettazioni “del tutto insufficiente a garantire la riservatezza delle comunicazioni di coloro che occasionalmente (o indirettamente) vengano intercettati”. La protesta e” rivolta pure contro “ogni ulteriore estensione del ”processo a distanza” ai processi penali con detenuti” e serve a “ribadire la critica agli strumenti del “doppio binario”.(ANSA). FH 19-MAG-16 15:47

GIUSTIZIA: PENALISTI IN SCIOPERO DAL 24 AL 26 MAGGIO: Roma, 19 mag. (AdnKronos) – Astensione nazionale dei penalisti, dal 24 al 26 maggio prossimi, con la presentazione della protesta il 24 in una conferenza stampa alle 11,30 a Roma, e una manifestazione in Cassazione il 25. Lo scrive in una nota l”Unione delle camere penali. L”astensione dal lavoro è, si legge, “contro una riforma asistematica del processo, contro lo slogan ””prescrizione più lunga e processi più brevi””, un ossimoro per coprire le carenze organizzative che portano oltre il 70% dei processi a prescriversi nel corso delle indagini preliminari, contro una riforma della prescrizione che non accorcia, ma allunga i tempi del processo, violando la presunzione di innocenza, il diritto alla vita degli imputati”. Inoltre i penalisti protestano “contro la attuale normativa in tema di intercettazioni del tutto insufficiente a garantire la riservatezza delle comunicazioni di coloro che occasionalmente o indirettamente vengano intercettati, e per la distruzione delle intercettazioni irrilevanti ai fini della ””prova del reato””. Contro ogni ulteriore estensione del ””processo a distanza”” ai processi penali con detenuti. Per ribadire la critica agli strumenti del ””doppio binario””, del regime speciale del 41 bis ord. pen. e dell”art. 146 bis att. c.p.p. Contro l”interpretazione delle norme, processuali e sostanziali, in materia di misure cautelari reali ed in materia di utilizzo degli strumenti di captazione intrusivi. Contro questa nuova pericolosa spinta autoritaria, ispirata e alimentata da vari settori della magistratura che alimentano il conflitto aperto dalla magistratura associata nei confronti della politica, che deve preservare la propria indipendenza dalla magistratura e sottrarsi, con eguale autorevolezza ed autonomia, alla azione condizionante del populismo”. (Sin/AdnKronos) ISSN 2465
– 1222 19-MAG-16 13:39

manifesto-1

manifesto-2

manifesto-3

manifesto-4

MANIFESTAZIONE PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO “ACHILLE LOMBARDO PIJOLA”

Vi informiamo che si è tenuto sabato 6 febbraio ore 10.30 – 12.30 presso la sala consiliare dell’Ordine degli Avvocati di Bari, il convegno sul tema “Per la dignità dell’avvocato”, manifestazione per il conferimento del premio “Achille Lombardo Pijola” anno 2013 – 2014.
Alle ore 11.30 si è proceduto alla consegna del premio all’Avv. Giulia Bongiorno, e di un riconoscimento ad un giovane avvocato del distretto di Corte d’Appello di Bari.

L’incontro è stato accreditato presso l’Ordine degli Avvocati di Bari come da normativa vigente.
In allegato la locandina dell’evento.

PREMIATO IL PROGETTO SCUOLA DELL’OSSERVATORIO MIUR

Al TG3 Regione Puglia ospiti la Responsabile dell’Osservatorio MIUR, Cinzia Gauttieri, la Referente regionale, Avv. Marisa Savino e il Referente della Camera Penale di Bari, Avv. Domenico di Ciaula.

Sabato 30 gennaio nel corso del TG3 Regione Puglia, è stato illustrato il Progetto Scuola dell’Unione delle Camere Penali Italiane.

A seguito degli incontri nelle scuole organizzati dalle Camere Penali della Puglia, tutte molto attive nella partecipazione alla realizzazione del progetto, coordinate dalla Referente regionale avv. Marisa Savino, il Progetto Scuola curato dall’Osservatorio MIUR è risultato tra i migliori dell’offerta formativa regionale.

Per l’Osservatorio MIUR era presente la Responsabile Avv. Cinzia Gauttieri, la quale ha spiegato i contenuti e le finalità degli interventi gestiti dagli avvocati penalisti nelle scuole superiori, richiamando l’attenzione sulla necessità di fornire una informazione corretta e neutrale per contrastare l’immagine distorta che consegue alla dilagante spettacolarizzazione dei processi; il percorso offerto dalle Camere Penali si muove attraverso i principi costituzionali (giusto processo, principio di non colpevolezza, funzione della pena, diritto di difesa) unico perimetro di legalità per la tutela dei diritti dei cittadini.

L’Avv. Domenico Di Ciaula, Referente per l’Osservatorio MIUR della Camera Penale di Bari e coordinatore di un nutrito e appassionato gruppo di avvocati di quella Camera Penale, ha spiegato lo svolgimento degli incontri e il forte interessamento manifestato dagli studenti, sintomatico di una sentita esigenza da parte dei giovani, di conoscere il mondo della giustizia. Molto apprezzato anche dagli insegnanti e dai funzionari dell’Ufficio Regionale Scolastico della Puglia presenti all’incontro, il richiamo alla necessità di condividere le regole individuate a tutela di tutta la collettività.

Il successo dell’impegno nelle scuole profuso dagli avvocati penalisti è diretta conseguenza dell’entusiasmo e della passione che animano i colleghi delle Camere Penali, chiamati a svolgere la funzione di relatori negli incontri con gli studenti.

Il riconoscimento pubblico conseguito in occasione della “settimana della legalità” curata dalla testata regionale del TG3 è un importante traguardo e uno straordinario stimolo per le future attività legate alla diffusione del Progetto Scuola delle Camere Penali.

VIII Corso Deontologia e Tecnica del Penalista

VIII Corso Deontologia e Tecnica del Penalista

Ordine degli Avvocati Bari Camera Penale Bari “Achille Lombardo Pijola”Scuola Territoriale di Formazione CP Bari

Ordine degli Avvocati Trani

Camera Penale Trani

Scuola Territoriale di Formazione CP Trani

Camera Penale di Bari

Programma

1. 7/10/2015 – INAUGURAZIONE AVV. LUCIANO MARCHIANO’ Responsabile Scuola Formazione Camera Panale Bari AVV. EGIDIO SARNO Componente Giunta UCPI – AVV. GIOVANNI STEFANI’ Presidente Ordine Avvocati Bari – AVV. TULLIO BERTOLINO Presidente Ordine Avvocati Trani – AVV. GAETANO SASSANELLI Pres. CP Bari – AVV. GIUSEPPE LOSAPPIO Pres. CP Trani – AVV DAVIDE DELL’AERE Responsabile Scuola Formazione Camera Panale Trani

2. 19/10/2015 AVV. DOMENICO DI CIAULA – DOTT. SSA LIDIA GIORGIO

Dalla notizia di reato all’archiviazione (le varie tipologie delle notitiae criminis, le modalita` della loro acquisizione, l’iscrizione ex art. 335 c.p.p., le indagini preliminari e la loro durata, la richiesta di archiviazione e l’opposizione).

3. 02/11/2015 – AVV. ALESSANDRO DELLO RUSSO – DOTT. GIOVANNI ANGLANA

Le misure pre cautelari (l’arresto in flagranza e il fermo di indiziato di delitto, l’udienza di convalida). Le misure cautelari personali (riserva di legge e di giurisdizione, esigenze cautelari e criteri di scelta, le imputazioni, le strategia della difesa prima dell’emissione del provvedimento e dopo la sua adozione).

4. 16/11/2015 AVV. MARIANO FIORE – AVV. GUGLIELMO STARACE

Principi generali di deontologia ( La deontologia e il nuovo codice deontologico ); – Il rapporto dell’ avvocato con il cliente ( Il primo contatto, la domiciliazione degli atti, il colloquio l’ assistito detenuto, il dovere di informazione, il dovere di riservatezza ) ; – I profili deontologici nella difesa d’ufficio e nel patrocinio a spese dello Stato per i non abbienti; – La deontologia nelle investigazioni difensive; – Il rapporto dell’ avvocato con i colleghi ( La nomina fiduciaria in sostituzione di quella ufficiosa, il subentro nella difesa, la rinuncia al mandato); – I rapporti dell’ avvocato con i magistrati, con il personale di cancelleria e con la polizia giudiziaria.

5. 30/11/2015 AVV. GIUSEPPE MODESTI

Le misure cautelari reali ( tipologia dei provvedimenti applicativi e rimedi- la difesa nella fase cautelare reale ).

6. 14/12/2015 AVV. GAETANO SASSANELLI

L’attivita` investigativa del difensore delle parti private (l’assunzione di informazioni, l’accesso agli atti della P.A., l’accesso ai luoghi, le indagini preventive).

7. 11/01/2016 – AVV. NICOLA QUARANTA – DOTT. DOMENICO MINARDI

La conclusione delle indagini preliminari; l’art. 415 bis c.p.p; la richiesta di rinvio a giudizio; i riti che non prevedono l’ udienza preliminare (procedimento per decreto, il giudizio direttissimo, il giudizio immediato tipico ed atipico; il decreto di citazione diretta a giudizio).

8. 25/01/2016 – AVV. MARIO MALCANGI – DOTT. SERGIO DI PAOLA

I riti alternativi al dibattimento (il giudizio abbreviato e l’applicazione della pena su richiesta).

9. 1/2/2016 AVV. VINCENZO DE MICHELE – DOTT. FRANCESCO PELLECCHIA

L’udienza preliminare ( lo svolgimento dell’ udienza, l’integrazione probatoria del giudice, la modifica dell’ imputazione, i poteri del giudice e i provvedimenti abnormi, le nullità, i possibili esiti dell’udienza preliminare, la formazione del fascicolo per il dibattimento, l’attività integrativa di indagine del pubblico ministero e del difensore delle parti private )

10. 09/02/2016 – APPROFONDIMENTO PRATICO: UDIENZA PRELIMINARE E RITI ALTERNATIVI AL DIBATTIMENTO

11. 22/02/2016 APPROFONDIMENTO INTERCETTAZIONI TELEFONICHE- AVV. RAFFAELE QUARTA- LEZIONE OPEN

12. 07/03/2016 – AVV. PROF. GIUSEPPE LOSAPPIO- UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI

La prova del dolo ( Il problema dell’ accertamento del dolo – Le principali problematiche in materia di dolo eventuale – Compatibilità tra dolo eventuale e tentativo- dolo eventuale e colpa cosciente- Il dolo alternativo- Il dolo specifico ).

13. 21/03/2016 – PROF. AVV. ALDO REGINA – UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI

La prova della colpa (La colpa professionale del medico – L’accertamento della colpa – Il problema del nesso causale – L’attivita` d’equipe – La colpa da infortunio sul lavoro e malattie professionali – Il problema della delega di funzioni – La colpa da circolazione stradale); – La prova del nesso causale (Le teorie della causalita` – La causalita` omissiva – Approfondimenti pratici).

14. 04/04/2016– PROF. AVV. AVV. STEFANO PREZIOSI– UNIVERSITA’ LUM JEAN MONNET

Le cause di giustificazione ( Le scriminanti in generale- Il consenso dell’ avente diritto- L’ omicidio del consenziente- L’ esercizio di un diritto- Diritto di cronaca e diritto di critica- La legittima difesa- Le scriminanti non codificate).

15. 18/04/2016 – PROF AVV. FILIPPO BOTTALICO

Il concorso di persone nel reato (Il concorso morale – Il concorso anomalo – Il mutamento del titolo del reato – Approfondimenti pratici).

16. 02/05/2016 – AUGUSTO MASIELLO – DIRETTORE TEATRO KISMET

Tecniche di comunicazione forense.

17. 16/05/2016 – AVV. CARMELO PICCOLO – DOTT. SSA CHIARA CIVITANO

Gli atti preliminari al dibattimento ed il dibattimento (dalla costituzione delle parti all’ammissione delle prove, la lista testimoniale, il controllo della regolare costituzione delle parti con particolare riferimento alla parte civile, le questioni preliminari).

18. 30/05/2016 – AVV. GIANLUCA LOCONSOLE – AVV. LUCA ITALIANO

Il dibattimento avanti il tribunale in composizione monocratica (competenze e attribuzioni del giudice monocratico, citazione diretta a giudizio, i riti speciali).

19. 06/06/2016 AVV. GUGLIELMO STARACE – DOTT. GIOVANNI ZACCARO

La messa alla prova e l’irrilevanza del fatto.

20. 20/06/2016 – AVV. GIANCARLO CHIARIELLO

La formazione della prova in dibattimento (il “giusto processo”, l’ordine di assunzione delle prove, il testimone assistito e l’imputato ex art. 210 c.p.p. e 197 bis c.p.p., la testimonianza indiretta, il regime delle letture, l’art. 507 c.p.p., le nuove contestazioni);- Le regole per l’esame incrociato (modalita`, tecniche, profili deontologici);- La discussione e la decisione di primo grado (la discussione finale, la sentenza, il principio di immutabilita` del giudice).

21. 04/07/2016 – APPROFONDIMENTO PRATICO: IL GIUDIZIO DI PRIMO GRADO

22. 19/09/2016 – AVV. GIUDICE DI PACE SALERNO – AVV. NICOLA MICCOLIS

Il procedimento avanti il giudice di pace: peculiarita` dei riti, dei possibili epiloghi e del trattamento sanzionatorio (le indagini preliminari, la citazione a giudizio, Il giudizio, Le definizioni alternative del procedimento, Le sanzioni).

23. 10/10/2016 – AVV. SALVATORE D’ALUISO – AVV. STEFANO D’ARDES

Le impugnazioni in generale;- L’appello come mezzo di impugnazione ordinario (Appellabilita` oggettiva e soggettiva –I limiti alla proponibilita` dell’appello – L’appello incidentale – I poteri di cognizione del giudice d’appello – Il dibattimento in appello – La decisione in Camera di Consiglio – L’impugnazione della parte civile.

24. 24/10/2016 – APPROFONDIMENTO PRATICO: IMPUGNAZIONI

25. 07/11/2016 – AVV. GAETANO CASTELLANETA

La responsabilita` penale delle persone giuridiche (il decreto legislativo n.231/2001 problematiche processuali e sostanziali).

26. 21/11/2016 – AVV. FILIPPO CASTELLANETA – DOTT. M.G. D’ADDETTA

L’ordinamento penitenziario; Le misure alternative alla detenzione; – La magistratura di sorveglianza (le competenze del tribunale e del magistrato di sorveglianza) – Procedimento di Sorveglianza e garanzie difensive.

27. 05/12/2016 – AVV. ITALIA MENDICINI – AVV. VINCENZO RIZZO

I delitti contro il patrimonio.

28. 12/12/2016

Il giudicato penale e i suoi effetti (Il procedimento avanti il Giudice dell’esecuzione – Pluralita` di sentenze – Applicazione dell’art. 81 c.p. in sede esecutiva – L’abolitio criminis).

29. 09/01/2017 -AVV. SERGIO RUGGERO- AVV. DAVIDE DELL’ AERE

La difesa d’ufficio – Il patrocinio a spese dello Stato.

30. 16/01/2017 – PROF. ANTONELLA MARANDOLA – DOTT. GIORGIO PICA

L’impianto del diritto penale europeo dopo il trattato di Lisbona. – Il Mandato di Arresto Europeo.

31. 23/01/2017 – AVV. PASQUALE MEDINA – AVV. ASCANIO AMENDUNI

Il sistema delle Corti (Corte di Giustizia dell’UE e la Corte Europea per i Diritti dell’Uomo); – Il ricorso e la difesa innanzi alla CEDU.

32. 30/01/2017

I reati in materia di stupefacenti alla luce dei recenti interventi normativi e della Corte Costituzionale.

33. 05/02/2017 – (MAIELLO)

I reati associativi.

34. 20/02/2017 – (DOTT.SSA LA MALFA)

Il procedimento di prevenzione – L’accertamento e la verifica della pericolosita` alla luce degli interventi della Corte Costituzionale.

35. 27/02/2017 – ( DI TERLIZZI)

I delitti contro la persona.

36. 6/03/2017

Le fattispecie tipiche del cittadino extracomunitario

37. 20/03/17

I reati informatici

38. 27/3/2017

I reati societari

39. 3/4/2017

I reati ambientali

40. 10/4/2017

I reati contro la pubblica amministrazione

 

VERIFICA FINALE 5/5/2017

Orario degli incontri: lunedì dalle 15 alle 17.30;

Prove pratiche: lunedì dalle 14.30 alle 17.30

 

Avv. Luciano Marchianò

Responsabile Scuola di Formazione CP Bari

Ci ha lasciati l’Avv. Aurelio Gironda

Il Presidente Gaetano SASSANELLI, il Vice Presidente Guglielmo STARACE, il Segretario Marisa SAVINO, il Tesoriere Filippo CASTELLANETA, i Consiglieri Sergio RUGGIERO, Carmelo PICCOLO, Vincenzo DEMICHELE, Mariano FIORE, Domenico DI CIAULA, Luciano MARCHIANO’, Gabriele CONTINI e tutti gli iscritti alla CAMERA PENALE DI BARI partecipano la scomparsa dell’insigne

AVV. AURELIO GIRONDA

già Presidente della Camera penale di Bari

professionista ineguagliabile e persona di straordinarie doti umane, che ha vissuto dando lustro alla Toga, non facendo mancare mai una parola di conforto o un saggio consiglio, e segnando indelebilmente il cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarlo.

Abbracciano i carissimi Vittorio, Aurelio, Leonardo e Andrea, insieme ai familiari tutti, nel vivo ricordo del suo sorriso inconfondibile e travolgente.

gironda

Articolo dell’UCPI

post

APERTE LE ISCRIZIONI AL CORSO DI DIRITTO PENALE EUROPEO

Da oggi è possibile iscriversi i al Corso di Diritto Penale Europeo.
Al momento sarà possibile seguire gli incontri frontali presso l’Università di Bologna e in videoconferenza presso le sedi di Avellino, Bolzano, Macerata, Milano, Palermo, Roma e Venezia.
Per la proficua partecipazione al Corso è necessario partecipare almeno all’80% degli incontri previsti.

http://www.camerepenali.it/news/6362/APERTE-LE-ISCRIZIONI-AL-CORSO-DI-DIRITTO-PENALE-EUROPEO.html